Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Assemblea negata alle maestre delle materne, la Uil denuncia la Provincia

Il sindacato non ci sta, Marcella Tomasi: “Al personale provinciale non è permesso partecipare all’assemblea di venerdì, viene negato un diritto costituzionale”

“La Provincia nega l’assemblea al proprio personale”. Sono duri i toni del comunicato della Uil Fpl. E il caso è ancora una volta quello del personale delle scuole materne. “Comportamento inaccettabile: denunceremo questa Giunta e questo Dipartimento all’Istruzione per atteggiamento anti-sindacale” affermano i sindacalisti della Uil. "All’assemblea sindacale che si terrà venerdì 14 maggio in Piazza Dante non potranno partecipare le insegnanti dipendenti della Provincia perché non autorizzate a lasciare il posto di lavoro e, di conseguenza, a godere dei basilari diritti sindacali. Un problema di orario, dichiara la Provincia che non è in linea con il dettato contrattuale: motivazioni assurda” dichiara Marcella Tomasi, Segretaria provinciale della Uil Fpl Enti Locali. "Viene negato un diritto Costituzionale a tutte le insegnanti provinciali, e questo avrà delle conseguenze: pronti a denunciare la Provincia se non ritirerà la propria comunicazione. Non può essere negato un diritto a tutte queste lavoratrici che devono poter partecipare all’attività sindacale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea negata alle maestre delle materne, la Uil denuncia la Provincia

TrentoToday è in caricamento