Attualità

Rifugi in Trentino, saranno aperti dal 20 giugno: le nuove regole

Per garantire fruibilità ai turisti resteranno accessibili fino al 20 settembre

Rifugio Tosa e Pedrotti (foto Fb/Associazione rifugi trentini)

È in programma sabato 20 giugno la riapertura dei rifugi trentini, che rimarranno accessibili fino al 20 settembre. La decisione è stata presa mercoledì pomeriggio dopo la riunione online tra i rappresentanti dei rifugi, l'assessore provinciale all'artigianato, commercio, promozione, sport e turismo, Roberto Failoni e la presidente della Società degli alpinisti tridentini, Anna Facchini.

A dirsi ottimista rispetto al ritorno in attività delle strutture ricettive il presidente dell'Associazione Gestori rifugi del Trentino, che ha evidenziato come solo un mese fa sembrava impossibile anche solo immaginare un'apertura. A partire dal 20 giugno sarà possibile accedere ai rifugi seguendo alcune regole che garantiranno la sicurezza sia per gli operatori che per i visitatori.

La differenza fondamentale rispetto agli anni scorsi, è che agli escursionisti è fortemente consigliata la prenotazione dei rifugi, che dal canto loro, in quanto presidi della montagna, avranno l'obbligo di rimanere aperti per garantire la fruibilità al sistema turistico. All'interno delle strutture, inoltre, sarà obbligatorio osservare le regole per la prevenzione dei contagi da Covid-19, come distanziamento sociale, uso di dispositivi di protezione e sanificazione. Ancora da definire, invece, le regole per la riapertura degli impianti a fune. 

Vademecum rifugi Covid

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifugi in Trentino, saranno aperti dal 20 giugno: le nuove regole

TrentoToday è in caricamento