Attualità

Due anni dalla scomparsa di Megalizzi, il ricordo della Giunta provinciale

Il 28enne trentino si trovava a Strasburgo da qualche giorno prima, per seguire la seduta del Parlamento Europeo con il consorzio internazionale di radio universitarie Europhonica

Due anni dalla scomparsa di Antonio Megalizzi, il 28enne trentino ferito gravemente durante l'attentato si Strasburgo e che è deceduto dopo tre giorni di coma, il 14 dicembre del 2018. Megalizzi si trovava a Strasburgo da qualche giorno prima, per seguire la seduta del Parlamento Europeo con il consorzio internazionale di radio universitarie Europhonica. La sera dell'attentato si trovava nelle vie del centro insieme a due colleghe, la trentina Caterina Moser e la veneziana Clara Rita Stevanato, illese. Secondo le ricostruzioni l'attentatore avrebbe sparato mentre stava fuggendo dopo aver già lasciato a terra tre vittime ed altri dodici feriti.

«Un ragazzo che inseguiva i suoi sogni, che credeva nel confronto, che si impegnava pubblicamente per il pluralismo, per un'Europa dei popoli, democratica e senza violenza, in cui le differenze possano convivere pacificamente e nel rispetto di tutti". Così il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, insieme alla Giunta provinciale, ricorda Antonio Megalizzi, il giovane trentino morto nel 2018.

«La scomparsa di Antonio - scrive Fugatti - oltre ad una vasta ondata di commozione, ha suscitato anche un forte impeto civile, che si è trasformato in un impegno comune, assunto da tutte le istituzioni trentine e dalla sua famiglia e concretizzato nella nascita, un anno fa, della Fondazione che porta il suo nome. "E' una sorta di eredità che Antonio ci lascia, - conclude Fugatti - che ci spinge ad impegnarci per costruire un’Europa più unità, più solidale, più giusto e più forte, capace di affrontare le sfide sociali che sono davanti a noi, che non arretra di fronte alle sue responsabilità e che non soccombe davanti all’odio e alla paura».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due anni dalla scomparsa di Megalizzi, il ricordo della Giunta provinciale

TrentoToday è in caricamento