Attualità

Seconde case "chiuse", linea dura in Alto Adige

Non molla il colpo il governatore della Provincia autonoma di Bolzano

Non si entra e non si esce dalla provincia di Bolzano, il governatore Arno Kompatscher nega la possibilità ai proprietari di seconde sul territorio ma che arrivano da zone rosse o arancioni rafforzate di andarci fino a Pasqua. L'andamento del contagio, per il presidente, potrebbe consentire all'Alto Adige di passare in zona gialla prossimamente. 

La notizia è stata divulgata da Ansa, che riporta inoltre una dichiarazioni di Kompatscher in merito alla scelta. «Attualmente gli altoatesini non possono lasciare i propri Comuni e gli alberghi sono chiusi, sarebbe perciò difficilmente comprensibile consentire a chi vive in altre regioni raggiungere la seconda casa in Alto Adige». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconde case "chiuse", linea dura in Alto Adige

TrentoToday è in caricamento