rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Attualità

Caldo e pericolo valanghe: sconsigliato ovunque lo scialpinismo

Il messaggio della Protezione Civile Trentina: si sconsiglia lo scialpinismo ad ogni quota e su ogni tracciato

Valanghe a catena, e le temperature aumentano ancora. Quello appena concluso è stato un weekend di interventi continui per il Soccorso Alpino e per il personale del Servizio gestione Strade. L'ultimo episodio, in ordine temporale, è avvenuto al Passo Rolle con una valanga dal fronte di 70 metri che si è abbattuta sulla strada, fortunatamente senza coinvolgere persone.

Valanga in Valfloriana: si cerca una persona

Le previsioni meteorologiche indicano un aumento delle temperature con un anticipo di primavera che caratterizzerà la settimana dal 22 al 28 febbraio. Con questi presupposti la Protezione Civile del Trentino ha diffuso un messaggio nel quale sconsiglia, su tutto il territorio provinciale, la pratica dello scialpinismo.

Stop scialpinismo: ecco il messaggio

A causa del progressivo innalzamento delle temperature, nel frequentare la montagna in questi giorni ci si espone ad un elevato rischio. La pericolosità è rappresentata dal continuo e progressivo movimento di valanghe, che sta incrementando anche durante la notte. Il Servizio protezione civile della Provincia autonoma di Trento sconsiglia pertanto di avventurarsi in particolare nella pratica dello scialpinismo anche sui pendii meno ripidi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e pericolo valanghe: sconsigliato ovunque lo scialpinismo

TrentoToday è in caricamento