rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Bilancio e Dup

Ad Ala ci sono 16 milioni di euro di investimenti: ecco cosa c'è in programma

Novità e cura di quanto già c'è, per una valorizzazione a 360 del Comune e delle sue frazioni

Approvati mercoledì 15 febbraio, dal consiglio comunale di Ala, il bilancio 2023 e il documento unico di previsione 2023-25. Il Comune ha confermato cifre di investimenti considerevoli e, come sottolineato dalla stessa maggioranza "non ha aumentato la pressione fiscale su famiglie e attività economiche". Il documento e il Dup sono stati approvati con 11 voti favorevoli, della maggioranza, l'astensione dei due consiglieri della Lega Salvini presenti in aula (Giorgi e Zendri); contrario Mondini del Pd.

Nella sua relazione, il sindaco Claudio Soini ha ricordato la situazione attuale, con il post pandemia, la guerra in Ucraina, la siccità, la crisi energetica, l'aumento dei prezzi che hanno reso davvero difficile stilare il bilancio, soprattutto programmare. Una condizione comune a molti, non solo ad Ala.

"I nostri uffici hanno profuso un grande impegno, e innanzitutto ringrazio loro - ha esordito Soini - le uniche somme certe che potremo gestire sono quelle derivanti dagli avanzi di amministrazione della Comunità di valle". "Ad oggi non sappiamo se riceveremo aiuti statali come per l'anno 2022 per il caro bollette e neanche fondi provinciali fino all'approvazione del bilancio di assestamento provinciale. Nel protocollo risorse quelle certe assegnate dalla Provincia sono solo sulla parte corrente, la più difficile", ha precisato l'assessora al bilancio Speziosi. "Noi, pur con tutte le difficoltà, abbiamo deciso di non aumentare la pressione fiscale, a differenza di tanti altri Comuni", ha il sindaco.

La parte contabile è stata presentata dall'assessora Michela Speziosi: "Le spese correnti ammontano ad 10.362.401,50 euro, le spese in conto capitale ammontano ad 16.394.367,71 euro, queste riguardano gli investimenti sul 2023. Il nostro bilancio cpareggia a 32.886.766,52 euro. Abbiamo voluto confermare le tariffe Imis vigenti, così come le agevolazioni e riduzioni con le stesse aliquote degli anni scorsi. L’intento è di contribuire al contenimento della pressione fiscale a carico delle attività economiche e famiglie, e garantire condizioni strutturali favorevoli allo sviluppo di comunità. I Comuni - ha proseguito Speziosi - sono tenuti al rispetto dell’equilibrio di bilancio, sancito dalle norme di contabilità pubblica, che deve essere assicurato congiuntamente agli obiettivi dell’amministrazione pubblica e garantire la continuità dell’erogazione dei servizi per i cittadini. Sicuramente uno strumento di riequilibrio della spesa pubblica è quello del partenariato tra pubblico e privato, in quanto le pubbliche amministrazioni hanno la necessità di individuare nuove risorse per coprire le spese per la realizzazione e manutenzione di opere e di servizi. Come amministrazione si ha l’intento di ricorrere a questo strumento nel campo della gestione dell’illuminazione pubblica e nel settore energetici".

Al sindaco Claudio Soini è spettato invece presentare il Documento unico di programmazione e gli investimenti previsti. Ad Ala proseguono importanti interventi e progetti: il centro polifunzionale all'ex Pasqualini: è in corso la progettazione esecutiva per la ristrutturazione dell’edificio esistente da destinare a nuova sede del cantiere comunale e la progettazione e realizzazione della nuova caserma dei Vigili del Fuoco destinata ad ospitare anche la Stella d’Oro, il Soccorso Alpino per la quale è in corso la progettazione preliminare. Nei primi mesi del 2023 saranno già trasferiti nell’edificio con pareti vetrate il corpo di polizia locale e custodi forestali.

I progetti di alto profilo non si esauriscono qui: la Provincia ha confermato i finanziamenti al Buonconsiglio per il polo museale nei palazzi Taddei e Pizzini: perciò il Comune sarà impegnato nella progettazione delle future aperture. Procedono celermente i lavori di ristrutturazione dell'ex Convitto, dove verrà la nuova scuola elementare. In corso è anche il Pip Marani, con la realizzazione di servizi e strade per la zona industriale. A breve inizieranno i lavori del secondo lotto per il marciapiede lungo la statale.

Una voce importante del bilancio, ben 3,5 milioni di euro, è destinata a manutenzioni straordinarie: "La gestione del territorio e dell’ambiente devono essere al centro dell’azione politica - ha detto Soini - la cura dell’ambiente passa anche dalla costante manutenzione del patrimonio edilizio esistente". Ecco quindi la previsione di restauri agli edifici comunali, miglioramento del patrimonio in montagna.

Un altro intervento degno di nota è quello nei parchi pubblici, dove verranno sostituiti ovunque (Ala e frazioni) arredi e i giochi, per migliorare la sicurezza dei bambini. Per Ala centro si prevede la riqualificazione di parco Bastie e la valorizzazione di parco Pizzini, con un progetto assieme al Sova della Provincia che preveda la sua apertura al pubblico quotidiana. Sempre con il Sova e con gli studenti delle medie e del Fontana di Rovereto si sta redigendo un progetto di un'aula didattica all'aperto accanto all'ex canonica.

Si completerà quest'anno il progetto per la realizzazione del collegamento ad Ala con il percorso ciclopedonale Valle dell’Adige e successiva esecuzione; sempre quest'anno si faranno i lavori per la rotatoria all’intersezione di Via A. Volta - Via dell’Artigianato in loc. Cerè Ala. Nel bilancio 2023 c'è spazio per una cospicua voce per la digitalizzazione: 340 mila euro complessivi provenienti dal Pnrr, che renderanno ancora più “smart” il Comune, in un settore in cui Ala già eccelle – è stata premiata a livello nazionale per questo.

Ci sono poi diversi interventi a favore delle frazioni. A Chizzola l'ex bar verrà dato a disposizione dell'associazione Apicoltori della Vallagarina nell'ambito del Progetto Apicoltura promosso dalla Comunità di Valle; in cambio gli apicolturi farannoattività didattiche e formative per le scuole e il territorio. Sempre a Chizzola è imminente la realizzazione di un parcheggio con 40 posti vicino al panificio.Si cercherà un'area da adibire a parcheggio a Serravalle, nuovi parcheggi anche a Santa Margherita e Muravalle.

Rimanendo in tema di parcheggi, in previsione ce n'è uno particolare sopra Sdruzzinà, alla base per la partenza della salita per la Sega, sempre più frequentata dai ciclisti dopo la tappa del giro d'Italia; lo si ricaverà con il ripristino della ex discarica Valfredda, a servizio in particolare degli sportivi.

A Pilcante (dove si sta lavorando per il nuovo arredo della piazza) si migliorerà la viabilità tramite la modifica alla accessibilità a Via Dossi con formazione di slargo iniziale verso S.P. 90, tramite demolizione della ex cabina elettrica posta in adiacenza alla S.P. 90 e tramite la demolizione dell’edificio ex pesa recentemente acquisito dall’Amministrazione comunale. Sempre per le frazioni si chiederà alla Provincia la realizzazione di un marciapiede tra il ponte A22 e la strada provinciale a Pilcante. Sempre con la Provincia si sta lavorando per la realizzazione di un marciapiede anche e a Borgo General Cantore di Marani.

Vengono confermati poi gli eventi che contribuiscono al turismo: Città di Velluto, Natale nei palazzi barocchi e anche Bacco barocco con la Pro Loco per la promozione del vino. Confermati anche gli innovativi progetti nel campo delle politiche sociali impostati nell'ultimo anno, come lo spazio di ascolto per donne la Stanza di Antigone o Ala Study per il dopo scuola.

Altri obiettivi dell'amministrazione per il 2023 sono portare ad approvazione la nuova variante al Prg e, in seguito alla gara di partenariato pubblico-privato della Comunità di Valle per la raccolta rifiuti, introdurre il sistema porta a porta eliminando così le isole ecologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Ala ci sono 16 milioni di euro di investimenti: ecco cosa c'è in programma

TrentoToday è in caricamento