Il coronavirus non ferma gli alpini: "L'Adunata si farà"

Messaggio dell'ANA dopo la diffusione di notizie sulla possibile sospensione del raduno annuale

Il coronavirus non ferma gli alpini: "obiettivo Rimini 2020" è il messaggio diffuso dalla sede nazionale dell'Ana in questi giorni di apprensione, soprattutto in Trentino, fino a ieri privo di contagi, dove sono stati scoperti 4 casi nelle ultime 24 ore. Per gli alpini, del resto, "non esiste l'impossibile" come dice il motto scolpito nella pietra al Doss Trento. 

Ecco il comunicato dell'ANA

"L’Associazione Nazionale Alpini, rilevato il diffondersi, soprattutto in rete, di notizie contraddittorie e non ufficiali, precisa che la macchina organizzativa dell’Adunata Nazionale degli Alpini, in programma dal 7 al 10 maggio prossimi a Rimini-San Marino, prosegue regolarmente nei suoi obiettivi, in base al programma previsto. Ovviamente, alcune attività locali e specifiche incorrono in rallentamenti parziali, dovuti ai vincoli previsti dalle ordinanze di Governo e Regioni.
Sarà cura dell’Associazione Nazionale Alpini mantenere l’informazione tempestivamente aggiornata sull’evolversi della situazione.
Per ora gli Alpini continuano a lavorare: obiettivo Rimini 2020". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento