menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acquacoltura, un milione e mezzo di euro di contributi

Le domande possono essere presentate dal 5 al 31 ottobre 2020

Ammonta a un milione e mezzo di euro la dotazione finanziaria dei bandi, approvati dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore all’agricoltura, per lo sviluppo sostenibile dell’acquacoltura e per il sostegno delle attività di trasformazione e commercializzazione dei suoi prodotti. Le domande di contributo potranno essere presentate dal 5 al 31 ottobre del 2020 utilizzando i moduli disponibili sul sito istituzionale della Provincia autonoma di Trento.

Con il provvedimento adottato sono stati anche approvati i criteri e le modalità per la concessione dei finanziamenti. Le risorse disponibili trovano copertura nel fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca. La Provincia erogherà i contributi anticipando eventualmente anche le quote di competenza comunitaria e statale. Per quanto riguarda l’acquacoltura, per la quale sono disponibili 800 mila euro, l’iniziativa vuole favorire un’attività che sia sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze. Per quanto riguarda commercializzazione e trasformazione, per le quali sono disponibili 700 mila euro, l'obiettivo è il miglioramento dell’organizzazione del mercato dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura e la promozione degli investimenti nei settori della trasformazione e commercializzazione.


Al Servizio Agricoltura della Provincia autonoma di Trento spetterà l'onere di accogliere le domande e svolgere l’istruttoria amministrativa. Ulteriori informazioni e i moduli per la presentazione delle domande di contributo sono disponibili sul sito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento