Abusi su minori da parte di preti, in un anno due segnalazioni

A dirlo il Servizio tutela minori della Diocesi di Trento

Repertorio

Sono due le segnalazioni di abusi su minori da parte di sacerdoti raccolte dal Servizio Tutela Minori della Diocesi di Trento in dodici mesi di attività. Il centro di ascolto, curato dalla dottoressa Barbara Facinelli, ha raccolto le testimonianze di alcune persone su episodi avvenuti nel passato.

In particolare, una segnalazione riguardava un’altra diocesi del territorio nazionale, la seconda vedeva coinvolto un sacerdote del Trentino che nel frattempo è morto. Le persone che hanno segnalato un abuso sono state informate circa i loro diritti e le varie strade percorribili. Sono stati concordati e intrapresi i passi successivi, tra cui anche la segnalazione all’ordinario diocesano. Il Centro di ascolto è stato anche interpellato per consulenze riguardanti la gestione di dinamiche negli oratori.

Il Servizio della Diocesi di Trento ha lavorato su prevenzione e formazione proponendo incontri pubblici e collaborando con le associazioni Noi oratori e Ama, oltre che col Servizio tutela minori delle diocesi del Triveneto. A coordinare il servizio sono don Stefano Zeni, direttore Istituto Superiore di Scienze Religiose Romano Guardini e don Tiziano Telch, Rettore del Seminario.

Al Centro di ascolto del Servizio minori diocesano si possono rivolgere coloro che vogliano segnalare un abuso o un sospetto abuso, o quanti cerchino informazioni o consulenza in relazione a qualsiasi tipo di violenza. Questi i recapiti: tutelaminori@diocesitn.it; 345/0567013.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

Torna su
TrentoToday è in caricamento