Da Milano a Trento sulla A22 con un documento greco falso: arrestato e multato per 3500 euro

L'uomo era alla guida di un veicolo industriale diretto a Bolzano

Era alla guida, diretto a Bolzano, quando è stato fermato sulla A22, nelle vicinanze del casello di San Michele all'Adige, e ha mostrato una patente greca falsa. Per questo un uomo, dipendente di un’azienda con sede nell’hinterland di Milano, è stato arrestato e multato per 3500 euro.

L'episodio è accaduto nei giorni scorsi nel corso dei controlli della polizia stradale di Trento. Il conducente, che stava guidando un veicolo industriale, fermato per una verifica, ha mostrato il documento che è poi risultato falso. 

L'uomo era inoltre in possesso di altri documenti non autentici e di origine fraudolenta (carta di identità e passaporto greci) grazie ai quali era stato assunto nell’azienda di trasporto dove lavorava. È quindi scattato l'arresto per possesso di documento falso valido per l’espatrio e immigrazione clandestina. Processato per direttissima nel pomeriggio del 4 giugno con rito abbreviato, l'uomo è stato condannato (con sospensione della pena) a 11 mesi e 15 giorni di reclusione, oltre che multato a 3.500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento