Attualità

Campionati europei di ciclismo scortati dalla polizia stradale

La scorta sarà composta da 20 motociclisti, 2 equipaggi automontati e un furgone officina meccanica mobile, al comando del Vice Questore Klaus Pescolderung

Una sala Operativa e servizio di scorta per la sicurezza della circolazione stradale caratterizzeranno i Campionati Europei di Ciclismo che si svolgeranno a Trento dall’8 al 12 settembre. Ad assicurarlo saranno 26 operatori della Polizia di Stato, tutti in forza al Compartimento della Polizia Stradale per il Trentino Alto Adige, Belluno e Bolzano.

La scorta sarà composta da 20 motociclisti, 2 equipaggi automontati e un furgone officina meccanica mobile, al comando del Vice Questore Klaus Pescolderung.

Il dispositivo della scorta viene aperto dal motociclista con bandierina verde, che segnala a tutti gli operatori dislocati sul percorso l’imminente arrivo della gara, a cui fa seguito il motociclista con bandierina gialla, che precede di circa 200 metri il primo corridore; chiude infine la carovana dei corridori e delle relative ammiraglie il motociclista con bandierina rossa, dopo il transito del quale può essere riaperto il traffico veicolare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati europei di ciclismo scortati dalla polizia stradale

TrentoToday è in caricamento