Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Adamello, un altro soldato torna a casa

Insieme ai resti dell'uomo, sono stati rinvenuti oggetti del corredo militare

Il corpo di un altro soldato è stato trovato da due alpinisti mercoledì 16 settembre, alla mattina, a Crozzon di Lares, nel gruppo dell'Adamello, a 3150 metri di altitudine. Come riportato da Ansa, la nuova scoperta è stata fatta due settimane dopo il rinvenimento dei resti di un caduto della prima guerra mondiale sul Cornicciolo di Presena. 

Il recupero del soldato e di alcuni oggetti di corredo militare trovati con lui, è stato fatto dai tecnici dell'ufficio beni archeologici della Soprintendenza provinciale per i beni culturali, insieme al comandante della locale stazione dei carabinieri e a un componente della Commissione storico culturale della Sat, accompagnati da una guida alpina. Inoltre, a supporto del recupero, sono intervenuti gli elicotteri della Provincia autonoma di Trento. 

Pare che i resti rinvenuti appartengano a un soldato dell'esercito austro-ungarico e sono stati trasferiti a valle per essere sottoposti ad esame autoptico da parte di un anatomopatologo allo scopo di ricostruire il profilo biologico della salma. Dopo le verifiche e gli accertamenti volti all'identificazione del caduto, i resti saranno affidati ai restauratori della Soprintendenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adamello, un altro soldato torna a casa

TrentoToday è in caricamento