Il coach dt della Nazionale racconta lo skiroll

Fiemme Rollerski Cup il 14 e 15 settembre in TrentinoIntervista al direttore tecnico Michel RainerNazionale italiana di skiroll in ritiro a Pinzolo in vista del MondialeZiano di Fiemme e l’Alpe Cermis ospiteranno il finale di stagione di Coppa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Michel Rainer, trentino con un passato di successo nello skiroll agonistico, ora è il DT della nazionale italiana, impegnata in ritiro pre-mondiale a Pinzolo a preparare l’appuntamento iridato che si terrà a Madona in Lettonia dall’8 all’11 agosto, prima di proseguire la stagione di Coppa del Mondo in Russia, giungendo quindi a Trento e poi in Val di Fiemme il 14 e 15 settembre per le tappe finali di stagione (TL 10 km femminile e 15 km maschile a Ziano di Fiemme e una Pursuit TC 13 km femminile e 15 km maschile sull’Alpe Cermis): “Stupendo l’arrivo al Cermis – afferma Rainer - regala grandi stimoli come affrontare il Tour de Ski. A Ziano di Fiemme invece ci sarà una bella mass start cittadina con alte velocità, dove l’equilibrio, le qualità tecniche e la capacità di stare in gruppo la faranno da padroni. I più forti andranno a tutto gas”. E domenica? “Partenza da Ziano ed arrivo sul Cermis, dove gli ultimi 4 km in salita faranno la differenza. Noi andremo a contingente pieno, partiremo con atleti tecnici e scalatori, la vedo bene perché abbiamo Tanel e molti altri bravi atleti capaci di fare qualcosa di buono, sono fiducioso”. Come procede il ‘movimento’ dello skiroll? “Direi bene, sono aumentati i numeri e sono contento così, è un metodo di allenamento che fanno tutti ed uno strumento che utilizzano fondisti e combinatisti per allenarsi, le gare hanno una media di 100 partecipanti e c’è anche il coinvolgimento di chi organizza”. E il tuo ruolo di direttore tecnico come lo vedi? “Molto stimolante, c’è tanto da fare, la disciplina va costruita completamente, non solo tecnicamente, dalla comunicazione al marketing, alla logistica, stiamo crescendo, c’è tanto da fare ed è una bella sfida, cerco di fare del mio meglio, l’importante è sentire la fiducia. La squadra nazionale è in Val Rendena dove sta effettuando un bel volume di carico, utilizzando la ciclabile e la salita degli impianti sciistici, e dopo alcune sedute di palestra si trasferirà in provincia di Alessandria per la Coppa Italia di skiroll e a Cuneo”. Il circuito di Coppa del Mondo dopo gli appuntamenti cinesi proseguirà invece dopo il Mondiale, dal 22 al 25 agosto in Russia: “In Cina abbiamo avuto gare di altissimo livello con skiroll uguali per tutti,160 iscritti e molti fondisti, il campionissimo Klaebo ha dato valore alla gara ed ha alzato la qualità, siamo andati bene con i maschi, Matteo Tanel è giunto 4° e 5° ed Emanuele Becchis 4° alla sprint. Berlanda è tra i candidati al successo in Val di Fiemme, così come Becchis, campione del mondo in carica che vorrà confermare il titolo. La FIS vuol far sì che lo skiroll sia il più possibile uno sci di fondo estivo”. Per info: www.fiemmerollerskicup.it

I più letti
Torna su
TrentoToday è in caricamento