Universiadi: snowboard half pipe, la Cina conquista tutto il podio femminile

Nel maschile oro per il favorito Ruben Verges davanti al cinese Yi Hu e allo svizzero Rafael Imhof. La Cina conquista invece tutto il podio femminile: oro a Shuan Li che guarda ora alle Olimpiadi di Sochi. Molto seguita da appassionati snowboarders la gara questa mattina sul Monte Bondone

Foto: Michele Anesi

E' andato al favorito Ruben Verges l'oro dell'Universiade per lo snowboard half pipe. Lo spagnolo di Barcellona, pur peggiorando il punteggio della qualifica ha regalato ai molti appassionati presenti alla gara in Bondone una performance emozionante che gli è valsa il gradino più alto del podio, davanti al cinese Yi Hu e allo svizzero Rafael Imhof che ha compiuto una rimonta clamorosa rispetto all'ottavo posto nella semifinale. Guarda le foto: clicca qui

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre all'argento nel maschile la Cina conquista tutto il podio rosa con Shuan Li, già bronzo nelle Universiadi 2011 in Turchia, sul gradino più alto. A farle compagnia le connazionali Zhifeng Sun e Xiujuan Xu al secondo e terzo posto. Sia Verges che Li guardano ora all'Olimpiade invernale di Sochi. Guarda il video: clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Frontale in galleria: muore un ragazzino di 11 anni

  • Incidente in A22, si schianta contro un camion e rimane incastrato sotto il rimorchio: morto 38enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento