Anche in Val di Sole un trampolino da sci: ok al finanziamento da 2,8 milioni

Finanziato a meno di due settimane dalle elezioni l'impianto di Pellizzano, finora le uniche strutture abilitate a livello internazionale per il salto con gli sci erano in Val di Fassa

Salto con gli sci anche in Val di Sole. Lo sport che finora era appannaggio solamente della Val di Fassa arriva anche  nella parte occidentale del Trentino grazie ad un accordo con il Coni e la Provincia autonoma  di Trento. La giunta provinciale ha deliberato, a meno di due settimane dalle elezioni, su proposta del presidente Ugo Rossi, la concessione all’amministrazione della val di Sole di un contributo pari a 2,85 milioni di euro in conto capitale.

L’investimento servirà alla realizzazione del nuovo trampolino HS66 per il salto con gli sci in un’area sportiva che sarà dotata, oltre al nuova trampolino intermedio, rivestito in materiale plastico, anche di un impianto di risalita, completo della torre dei giudici, della tribuna allenatori e di una palazzina servizi dotata di spogliatoi, infermeria e magazzino. Una volta completato lo stadio del salto di Pellizzano, in quanto Centro Federale, sarà fruibile da tutte le squadre che svolgono attività agonistica in ambito nazionale ed internazionale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trio di ladri in carcere: per spostarsi prendevano il taxi

  • Attualità

    Disco orario a pile per essere sempre in regola: la Polizia Locale scopre il trucco

  • Cronaca

    Ha una malattia genetica rara, studia a Trento per trovare le cure: la storia di Emma

  • Green

    Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

I più letti della settimana

  • Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

  • Incidente mortale sulla A22

  • Incidente mortale a Mezzolombardo: la vittima è Devis Battan

  • Trovano un bancomat e si danno a spese pazze: denunciati tre minorenni

  • Schianto sulla A22: muore Marco Festi, manager originario di Isera

  • Due bambine investite da un'auto a Canezza

Torna su
TrentoToday è in caricamento