Tennis tavolo: nuovo anno agonistico in Trentino, Lavis in prima fila

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Tennis tavolo in Trentino: al via la stagione agonistica per le formazioni regionali.

il nostro movimento si presenterà con il Lavis, che giocherà in B1 Maschile nazionale, dopo aver colto il terzo posto nella passata stagione agonistica.

Maxim Moiseev, Sergey Kakorine, e Lorenzo Chiecchi, il trio delle meraviglie, che avrà il compito di bissare il campionato dello scorso anno e perché no, se possibile migliorarlo.

Dopo aver vinto la C1, al termine di una bella battaglia agonistica-sportiva, con il Lavis,in B2, si ripresenterà ai nastri di partenza il Besenello dei fratelli Jacopo e Leonardo Endrizzi e dei sempre verdi Luca Aldrighetti e Giuliano Moratelli, a far da chioccia ai più giovani compagni di squadra.

Altro campionato nazionale infarcito di squadre trentine, è la C1 Maschile, qui molte formazioni si sono rinforzate ed altre hanno acquisito il diritto a giocare in questa categoria, il Mezzolombardo, per la rinuncia di un'altra compagine, il San Giuseppe di Rovereto.

Tra le papabili al successo finale ci riproverà il Lavis, che ha preso tra le sue fila Salvatore Ferraro, proveniente dall'Alto Adige, ed ha Alessandro Frianu, che per motivi di lavoro e familiari, ha lasciato la B1 al più giovane Lorenzo Chiecchi, ma Fri, com'è conosciuto nell'ambiente, saprà dare il giusto apporto ai suoi compagni, Luca Michelon, e Lorenzo Bosetti gli altri componenti della squadra.

Il Villazzano si presenterà con due formazioni, in una delle quali, giocherà Andrea Galler, una certezza capace di avere una media vicino al 90 per cento nelle passate annate in C1 Nazionale.

Nell'altra Mesaroli Alessandrini, Di Gennaro e Manganelli, gruppo storico e coeso, potranno recitare un ruolo da protagonista.

Il Mezzolombardo di Angelo Favetta, non sarà la formazione cuscinetto che tutti pensano di trovare.

Ha realizzato una vera e propria rivoluzione ed ha un sacco di pedine molto forti nel suo arco da poter mettere in crisi tutte le altre compagini.

Venendo ai campionati regionali dalla C2, alla D2, non c'è una formazione ammazza campionato.

L'Arco di Tamburini, meriterebbe forse, per tutte le volte che si è vista sfumare la promozione in C1 di fare il salto, ma sarà solo il campo ad emettere il verdetto finale a fine stagione.

Se sabato si comincerà a fare sul serio in campionato, nel fine settimana scorso, Este in provincia di Padova, ha ospitato il primo Torneo predeterminato giovanile maschile e femminile.

Folta la pattuglia trentina, che si è ben distinta in tutte le categorie.

Da segnalare l'entrata tra gli otto di Jacopo Endrizzi del Besenello, che si è dovuto arrendere solo a Mutti, campione della Nazionale, che poi ha vinto il torneo.

Domenica presso il palazzetto dello Sport della Vela primo stage giovanile.

Trentino Team e tutti i migliori giovani pongisti trentini, fino alla categoria allievi, dalle 9 alle 12 saranno seguiti sotto l'attenta guida di Alessio Larentis e dal Presidente tutto fare Romano Piras.

Domenica comincerà il campionato per le ragazze della serie B Femminile del Lavis, agli ordini di Max.

E per tutti coloro che volessero saperne di più sul tennis tavolo in regione, ci si può collegare al sito fitettrentino.org , o mandare una email al seguente indirizzo di posta elettronica info@fitettrentino.org

salvatore mercurio

I più letti
Torna su
TrentoToday è in caricamento