Olimpiadi delle Dolomiti, Kompatscher: "Impossibili ad impatto zero"

Un impatto, non solo ambientale ma economico, troppo pesante per il governatore che chiede al Comitato olimpico di rivedere gli impegni di spesa

Le Olimpiadi 2026 delle Dolomiti? "Impossibile farle ad impatto zero". Così il governatore dell'Alto Adige Arno Kompatscher risponde all'annuncio del presidente della Regione veneto Luca zaia che ha promesso la candidatura, insieme a Trento e Bolzano, per delle olimpiadi "rispettose dell'ambiente".

Il presidente altoatesino si smarca quindi dal progetto, dopo aver però sostenuto la fallita candidatura insieme ad Innsbruck. Più difficile la posizione di Ugo Rossi, anche perchè l'idea dei giochi invernali nel territorio dolomitico era stata lanciata in primies dall'assessore mellarini, il quale però guardava solamente a Belluno.

Secondo quanto riportato dall'Ansa Kompatscher ha rivolto un appello al Comitato olimpico internazionale "di rivedere i criteri per i Giochi olimpici, altrimenti non si troveranno più località in Europa disposte ad ospitarli".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    "Election Day", Trento al voto domenica 26 maggio: si vota dalle 7 alle 23

  • Cronaca

    Ha un infarto in farmacia e si accascia per terra: derubato mentre aspetta i soccorsi

  • Attualità

    Fallisce Mercatone Uno: 30 persone vanno al lavoro e trovano il negozio chiuso

  • Politica

    Elezioni europee, apertura straordinaria uffici comunali per tessere elettorali e documenti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

  • Paura a Predazzo, auto esce di strada in curva e si ribalta

  • Morta sul Flixbus in Germania: chi era la trentina Cristina Pavanelli

Torna su
TrentoToday è in caricamento