Olimpiadi 2026, l'Alto Adige ribadisce: "Solo se sostenibili"

Il presidente della provincia di Bolzano ha ricevuto il presidente del Coni Malagò: "Sostenibilità parola d'ordine, niente opere faraoniche". E il Trentino?

Sostenibilità, ambientale ed economica, condizione necessaria per la candidatura alle Olimpiadi 2026. Il governatore dell'Alto Adige Arno Kompatscher torna a ribadire la posizione già presa insieme all'allora collega trentino Ugo Rossi riguardo alla candidatura olimpica di Milano-Cortina che, come abbiamo scritto in precedenza (clicca qui), includerebbe alcuni impianti anche in Trentino ed in Alto Adige. 

Il presidente del Coni Giovanni Malagò, è stato ricevuto nella mattina di martedì 22 gennaio a Palazzo Widmann da Kompatscher. “La sostenibilità – ha detto il governatore – dovrà essere la parola d’ordine di questa candidatura. Alcune delle discipline si svolgono nelle Dolomiti, area tutelata anche dall’Unesco, dunque l’obiettivo, in caso di effettiva assegnazione, dovrà essere quello di trovare soluzioni condivise non solo per gli impianti, ma anche per la viabilità. Non servono opere faraoniche, ma infrastrutture rispettose dell’ambiente e del territorio”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trio di ladri in carcere: per spostarsi prendevano il taxi

  • Attualità

    Disco orario a pile per essere sempre in regola: la Polizia Locale scopre il trucco

  • Cronaca

    Ha una malattia genetica rara, studia a Trento per trovare le cure: la storia di Emma

  • Green

    Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

I più letti della settimana

  • Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

  • Incidente mortale sulla A22

  • Incidente mortale a Mezzolombardo: la vittima è Devis Battan

  • Trovano un bancomat e si danno a spese pazze: denunciati tre minorenni

  • Schianto sulla A22: muore Marco Festi, manager originario di Isera

  • Due bambine investite da un'auto a Canezza

Torna su
TrentoToday è in caricamento