I quarant'anni della Marcialonga: il bilancio dell'edizione 2013

I numeri della Marcialonga numero 40 sono impressionanti, 1300 volontari sul campo, tante televisioni collegate in diretta e in differita ma anche 5000 persone assiepate sul traguardo di Cavalese…solo ad acclamare gli ultimi, 20.000 nel pomeriggio

La Marcialonga di Fiemme e Fassa ha calato il sipario sulla 40.a edizione. Tutto accade sulle Dolomiti trentine, là dove tutto era cominciato alle 8.15 di questa mattina con 7500 concorrenti in pista ad onorare l’evento. Ora dopo ora, “bisonte” dopo “bisonte” (così vengono chiamati amichevolmente i partecipanti alla Marcialonga), le due vallate trentine hanno ancora una volta regalato una festa con la “F” maiuscola, in cui l’agonismo in pista si è sposato con il calore delle migliaia di persone sulla neve ad acclamare ogni singolo pettorale in gara, di ogni età e provenienza, fino al tramonto ed oltre, fino al leccese Tarricone, salutato anche dai fuochi d’artificio.

I numeri della Marcialonga numero 40 sono impressionanti, 1300 volontari sul campo, tante televisioni collegate in diretta e in differita ma anche 5000 persone assiepate sul traguardo di Cavalese…solo ad acclamare gli ultimi, 20.000 nel pomeriggio. La Marcialonga è di tutti e per tutti, con anche Antonino Romeo di Reggio Calabria, ipovedente, che alla sua seconda volta nella gara trentina - grazie anche al GS Non Vedenti di Vicenza - chiude sul traguardo in compagnia delle guide e regala un sorriso che lascia senza parole. Il 26 gennaio 2014, la Marcialonga di Fiemme e Fassa soffierà su 41 candeline, prima però ci sono gli altri eventi targati Marcialonga, ovvero la Marcialonga Cycling Craft il 26 maggio e poi la podistica Marcialonga Running del 1° settembre. I Marcialonghisti sono avvisati: quando si scioglierà la neve, sarà tempo di saltare in sella.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento