Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

Montagne a non finire nelle due tappe che, verso la fine della competizione, attraverseranno in diagonale il Trentino

Sarà un Giro lungo, particolarmente duro, e sicuramente emozionante quello che attraverserà l'Italia mel maggio 2020. Il campione trentino Francesco Moser lo ha definito "non durissimo, ma interessante", ma non tutti sono fuoriclasse del suo livello. Le 21 tappe del Giro d'Italia 2020 daranno filo da torcere alla carovana, dall'Etna alle Dolomiti. Partenza in un Paese ospite, come da tradizione: quest'anno tocca all'Ungheria. La corsa avrà inizio a Budapest il 9 maggio.

Dal Grappa al Brenta

Le tappe trentine saranno solamente due ma fodamentali ed arriveranno verso la fine della competizione. Il Giro d'Italia 2020 entrerà in Trentino con la 17esima tappa, mercoledì 27 maggio. Un'incredibile cavalcata da Bassano del Grappa a Madona di Campiglio, con oltre 5000 metri di dislivello attraverso montagne non impossibili ma decisamente impegnative: passaggio a Forcella Valbona, poi passo Coe e Folgaria fino a scendere in Valle dell'Adige per scalare il Bondone fino alle Viote. Un'altra valle ed un altro passo: il Duron, tra Bleggio e Valle del Chiese, e poi tutta la Rendena in salita fino a Madonna di Campiglio.

Da Campiglio alla Svizzera

La 18esima tappa, all'indomani, inizia completando la salita del giorno prima attraverso Campo Carlo Magno, poi in Val di Sole per affrontare l'inedito Passo Castrin/Hofmandjoch, collegamento con la Val d'Ultimo, che per la prima volta vedrà passare il Giro d'Italia. Altra valle, la Venosta, ed altro passo, il mitico Stelvio ovvero la strada più alta d'Italia, prima del finale sulle "scale di Fraele", 21 estenuanti tornanti che portano ai Laghi di Cancano, al confine con la Svizzera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nibali tra i favoriti

Lo "squalo" ci sarà: Vincenzo Nibali ha confermato la partecipazione. Lo ha annunciato la Trek Segafredo, la nuova squadra del corridore siciliano. A dividersi i gradi di capitani per i grandi giri saranno nella prossima stagione Bauke Mollema, Richie Porte e lo stesso Nibali. Il siciliano, nuovo arrivato nel team americano, punterà le sue carte sul Giro d'Italia, che ha già vinto due volte, e accanto a lui ci sarà Giulio Ciccone. Bauke Mollema e Richie Porte affronteranno insieme il Tour de France, mentre alla Vuelta a España l'intenzione è quella di schierare Mollema, Nibali e Ciccone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Si tuffa dal pedalò e non riemerge: muore annegato a soli 21 anni

  • Aggrediti dall'orso, una delle due vittime: "Abbatterlo? No, ero io ad e essere nel suo habitat"

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Cade con la carrozzina nel torrente e muore

Torna su
TrentoToday è in caricamento