La trentina Elena Valentini ai mondiali di dama

Ventiquattro anni e già tre titoli italiani alle spalle: Elena Valentini, di Iavrè, sarà a Roma in maglia azzurra per i mondiali di dama

Ventiquattro anni, tre titoli italiani femminili alle spalle (giovanissima nel 2010 poi ancora nel 2012 e nel 2014), il suo nome compare tra i primi 60 giocatori italiani assoluti di dama internazionale: la trentina Elena Valentini, di Iavrè in Val Rendena, da domenica prossima sarà a Roma a rappresentare l'Italia ai campionati mondiali femminili. Non sarà sola: con lei ci sarà ill  padre Ezio, presidente del Circolo Damistico Adamello di Villa Rendena ed arbitro in questa competizione mondiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con la maglia azzurra Elena (nella foto è la terza da destra in seconda fila) tenterà di conquistare il titolo di campionessa mondiale nella Dama inglese, una specialità che, come spiega un articolo di Newsgiudicarie.com, prevede la possibilità da parte della pedina a fine gara di mangiare anche la dama. Si tratta di una delle tante versioni "sportive" diffuse in tutto il mondo, anche se quella in cui Elena è più forte è  la Dama a 100 caselle. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento