Trentino Volley cade a Civitanova: lo scudetto è della Lube

Gara 3 combattutissima, Cucine Lube conquista il suo quarto scudetto davanti ad ottomila tifosi. Lorenzetti: "Ai miei ragazzi dopo un anno di rimproveri dico grazie"

Parla di "dignitosa sconfitta" contro una Lube troppo forte da battere, il coach della Diatec Angelo Lorenzetti, dopo la sconfitta in finale di scudetto a Civitanova Marche. "Non siamo riusciti a sfruttare alcune occasioni per realizzare break importanti, ma onestamente ai ragazzi non posso rimproverare molto. Più volte in questa stagione li ho redarguiti, ma ora non posso fare altro che ringraziarli per la loro abnegazione. In queste tre gare la Lube ci ha costretti a cambiare il nostro stile di gioco e nell’ultima settimana siamo riusciti a farlo. Tutto ciò dimostra che certi traguardi si possono raggiungere, andando al di là dei limiti e delle proprie abitudini” questo il commento che chiude una stagione comunnque ai massimi livelli pe la formazione trentina. Contesi fino all'ultimo i parziali: 28-26, 25-20, 18-25 fino al  25-14 finale che ha dunque consegnato lo  scudetto ai  marchigiani, il quarto nella storia della Lube. Gli ottomila tifosi di casa, in festa per lo scudetto,  hanno saputo riservare gli i meritati applausi anche agli avversari trentini.  

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Sedicenne trentino grave dopo un tuffo da 10 metri in Salento

Torna su
TrentoToday è in caricamento