Delta da urlo, importante vittoria con myCicero e quarto posto blindato

foto: Alessio Marchi

La Delta Informatica ritrova il sorriso dopo la dura sconfitta di mercoledì in Coppa Italia con Filottrano (che svetta in classifica di A2) la vittoria è arrivata ieri, domenica 12 febbraio, contro una delle grandi del campionato A2 femminile, la myCicero di Pesaro, una "big" del  campionato, ora in seconda posizione.

Il match in casa ha portato bene alle ragazze di Ivan Iosi, compatte e letali per le perugine: 5 muri di Rebora, 47% in attacco di Fondriest, 4 ace Coppi, Zardo all'86% in ricezione, Aricò, entrata a gara in corso, capace di mettere a terra 12 preziosissimi palloni,  Kijakova mvp con 17 punti personali con 61% in ricezione, il 35% a rete e 3 muri. Il palazzetto del Sanbàpolis, con 450 spettatori per la stragrande maggioranza di casa, ha fatto da cornnice ad un match avvincente: 16-25, 28-26, 25-21 ed infine il set della vittoria 25-13 per la Delta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mancava un risultato di prestigio contro una grande del campionato, ora è arrivato e speriamo che serva a darci un ulteriore slancio per affrontare le prossime gare con la stessa determinazione e attenzione mostrate oggi - commenta il coach Iosi - edo che la squadra abbia offerto forse la miglior performance da inizio stagione e sono molto felice soprattutto per le ragazze, che vedono ripagati gli sforzi compiuti durante la settimana". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento