Gara 1: l'Aquila sbaraglia Sassari, PalaTrento "duro a morire"

Torna il terzo quarto da sogno: difesa perfetta, attacco letale per i sardi. Quasi tremila spettatori al PalaTrento, con le magliette regalate dalla società

Partenza in quarta, anzi  in "terzo quarto", per la prima gara di play off dell'Aquila Basket che ha battuto  in casa Sassari per 65 a 55. Nell'ormai famoso "terzo quarto" i ragazzi di Buscaglia hanno piazzato un 25-8 che ha annientato gli avversari, costringendoli ad inseguire i trentini fino al finale. A fare da cornice alla prima, ottima, prova, degli aquilotti nei play off un PalaTrento gremito da 2.894 tifosi, "dui a morire", come recita lo slogan stampato sulle 4.000 t-shirt regalate dalla società ai supporters: "we die hard", in inglese. 

A fare la differenza, come detto, il terzo quarto, dove la Dolomiti Energia ha sfoderato una difesa di squadra perfetta che ha concesso solamente 8 punti ai sardi, sbaragliati dagli attacchi di Craft, Beto e Flaccadori. Il commento del coach Maurizio Buscaglia: "Tra primo e secondo tempo non abbiamo cercato di cambiare quello che stavamo facendo, ma abbiamo solo provvedo ad aggiustarlo. Non stavamo giocando male, non stavamo prendendo cattivi tiri, stavamo difendendo bene alternando uomo e zona. Nel terzo quarto abbiamo continuato a difendere molto bene, ma nella parte offensiva abbiamo capito che non dovevamo fare tutto "in anticipo", ma solo trovare le giuste situazioni per correre e poi avere maggiore fluidità offensiva attaccando il post alto. La reazione della squadra al quarto e quinto fallo di Shields? Dopo come questa squadra ha saputo reagire a tutte le cose che le sono capitate in questo campionato una cosa del genere è acqua fresca. Battute a parte, Shavon avrebbe dovuto stare più attento, ma il modo in cui lui in panchina ha dimostrato d'aver capito, e soprattutto come la squadra nel suo insieme è stata pronta a restare compatta e andare avanti secondo le proprie caratteristiche mi dà fiducia".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento