Aquila: un'altra stagione da giocare fino all'ultimo

Cinque play off in cinque stagioni per l'Aquila Basket. Buscaglia: "A testa alta, convinti di poter giocare una grande post-season"

La foto diffusa su facebook per festeggiare la vittoria a Brindisi

Un altra stagione da play off per l'Aquila Basket che domenica 12 maggio a Brindisi ha chiuso al sesto posto la sua regular season strappando il biglietto per i quarti di finale. Un'altra avventura dunque per i bianconeri, che nelle scorse stagioni si sono giocati lo scudetto fino all'ultimo. Ed anche i play off 2019 si aprono con una rivale "storica", la Reyer Venezia, che affronterà i ragazzi di Buscaglia in casa, domenica 19 maggio per gara 1 dei quarti  di finale. 

Gli aquilotti arriveranno al Taliercio forti di una partita, quella di Brindisi, da incorniciare sia a livello tecnico che emotivo. Parola di coach Buscaglia: "Abbiamo ottenuto in trasferta e su un campo difficile il nostro quinto ingresso ai playoff in cinque anni di Serie A, il più complicato. Ma viviamo per questi momenti, lavoriamo per questi momenti. Eravamo convinti di poterla vincere, e la forza del lavoro di tutti questi mesi è venuta a galla: cinque giocatori in doppia cifra, le difese fondamentali per vincere la partita. È una vittoria bellissima, un grande risultato".

Un risultato che arriva dopo un anno, come detto, complicato. Forse proprio per questo ancor più meritato: "Entriamo nei playoff con una partita solida e con la convinzione di voler giocare una grande post-season - prosegue Buscaglia - abbiamo fatto della compattezza una grande forza, davvero tutti insieme. Abbiamo superato tante difficoltà, abbiamo vinto 11 partite su 15 nel girone di ritorno. Voglio dire solo "bravissimi" a tutti: a tutta l’Aquila Basket Trento. Squadra, società, staff, tutti. Andiamo ai play off a testa alta". 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento