"Bambini non vaccinati tenuti in stanze separate": c'è l'esposto in Procura

Esposto del Comitato Uniti per Oviedo sulle modalità di esclusione dalle scuole materne nei primi giorni dell'anno scolastico

Prosegue la guerra dei no vax contro l'obbligo vaccinale. Il Comitato Uniti per Oviedo, nella persona della Presidente Claudia Cattani, per il tramite dei legali Graziadei e Pezzi, ha presentato un esposto presso la Procura della Repubblica del tribunale per i Minorenni di Trento.

Per il Comitato non è provato che i minori non vaccinati per alcune o tutte le malattie siano pericolosi per gli altri o per la collettività. Non sarebbe quindi applicabile nessuna misura cautelare né alcuna sanzione.

"Si tratta quindi di un atto gravissimo di emarginazione - si legge nel comunicato con il quale il Comitato annuncia l'esposto - nll'esposto sono riportate le modalità con cui sono avvenute le esclusioni dalle scuole materne trentine, in particolare alcuni casi in cui i bambini sono stati tenuti in stanze separate"

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Sciopero generale dei trasporti il 24 luglio: tutte le info

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Dramma in A22: operaio investito da un'auto, gravissimo

Torna su
TrentoToday è in caricamento