Ospedale S. Chiara al primo posto per interventi al femore

L'ospedale di Trento è al primo posto per tempestività di intervento in caso di frattura del femore

Ospedale S. Chiara al top pe tempestività negli interventi per frattura del femore. A dirlo i dati raccolti da "Dove e come mi curo", ortale di public reporting delle strutture sanitarie italiane, ha realizzato un'indagine sugli ospedali più performanti per volume d'interventi per frattura del collo del femore e per tempestività dell'operazione fondamentale per il buon esito e per la sopravvivenza del paziente. 

La struttura che effettua un maggior numero di interventi per frattura del collo del femore rispettando al contempo il valore di riferimento istituzionale per cui almeno il 60% delle operazioni sono eseguite entro 48 ore dal ricovero è il Presidio Ospedaliero Santa Chiara di Trento. Al 1° posto, per volume di interventi per protesi d'anca, invece, c’è l’Ospedale Aziendale Bressanone (BZ); per protesi di ginocchio, l’Ospedale di San Candido (BZ); e per protesi di spalla, il Presidio Ospedaliero Santa Maria del Carmine di Rovereto (TN).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

Torna su
TrentoToday è in caricamento