Ospedale S. Chiara al primo posto per interventi al femore

L'ospedale di Trento è al primo posto per tempestività di intervento in caso di frattura del femore

Ospedale S. Chiara al top pe tempestività negli interventi per frattura del femore. A dirlo i dati raccolti da "Dove e come mi curo", ortale di public reporting delle strutture sanitarie italiane, ha realizzato un'indagine sugli ospedali più performanti per volume d'interventi per frattura del collo del femore e per tempestività dell'operazione fondamentale per il buon esito e per la sopravvivenza del paziente. 

La struttura che effettua un maggior numero di interventi per frattura del collo del femore rispettando al contempo il valore di riferimento istituzionale per cui almeno il 60% delle operazioni sono eseguite entro 48 ore dal ricovero è il Presidio Ospedaliero Santa Chiara di Trento. Al 1° posto, per volume di interventi per protesi d'anca, invece, c’è l’Ospedale Aziendale Bressanone (BZ); per protesi di ginocchio, l’Ospedale di San Candido (BZ); e per protesi di spalla, il Presidio Ospedaliero Santa Maria del Carmine di Rovereto (TN).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento