Caos neve sull'A22, Toninelli annuncia un'ispezione: "Voglio vederci chiaro"

Dopo la giornata di "inferno bianco" tra Chiusa ed il Brennero il ministro annuncia un'ispezione. Per le autorità provinciali altoatesine, però, la colpa è dei tanti autisti sprovvisti di pneumatici invernali

"Vogliamo capirese sia stata garantita, o meno, la sicurezza". Con queste parole il ministro Toninelli ha annucniato un'ispezione sulla gestione dell'emergenza neve da parte della società Autobrennero. Una bufera che, anche in senso letterale, ha investito la A22 dove tra la notte di venerdì 1 e sabato 2 centinaia di persone sono rimaste bloccate per ore.

L'ispezione sarebbe già in corso, stando a quuanto riferisce il ministro all'Ansa, e potrebbe pregiudicare la concessione autostradale, scaduta ed in proroga in attesa dell'insediamento ufficiale della società in house. A questo proposito ha fatto discutere, non pooco, la dichiarazione del ministro che ha anche annunciato una "rivoluzione" per far tornare la A22 in mano pubblica: in raltà lo è già, all'84%, e come detto lo sarà presto totalmente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Attualità

    Tagli all'accoglienza: cinque addetti ai pasti perdono il lavoro

  • Green

    Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Incidenti stradali

    A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento