Forza Nuova dà la tessera "ad honorem" all'autista che salta la fermata dei profughi

Nonostante le richieste dello stesso autista di non strumentalizzare quanto accaduto il partito di estrema destra cavalca la vicenda

Una nota di  colore, nero, si aggiunge alla discussa vicenda del provvedimento disciplinare e della denuncia a carico di Moreno Salvetti, l'autista accusato di aver deliberatamente saltato la fermata utilizzata dai profughi del campo di Marco. 

Se il sindacato Uiltrasporti e lo stesso autista parlano di "assurda strumentalizzazione" dell'accaduto, confidando nel fatto che le indagini possano fare chiarezza su quanto successo, è il partito Forza Nuova a strumentalizzare nuovamente la vicenda.

Stefano Vronesi, coordinatore regionale di Forza Nuova, comunica di voler consegnare "ad honorem" la tessera del partito all'autista. "In conclusione, quindi, ribadiamo la nostra piena solidarietà all'autista di "Trentino Trasporti", uno dei tanti lavoratori che ogni giorno portano egregiamente a termine il loro lavoro al prezzo di non pochi pericoli e non pochi sacrifici legati a turni massacranti e alla gestione dello stress da traffico e da passeggeri. Per questo, siamo a offrire la tessera “Ad Honorem” di Forza Nuova per tutti gli attacchi, personali e mediatici, che ancora oggi deve farsi carico Moreno Salvetti, mentre gli immigrati che delinquono spesso se la cavano con un nulla di fatto!". 
 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Falena gigante sul balcone di una nostra lettrice: ecco di che specie si tratta, la spiegazione del Muse

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento