Vittoria in Consiglio di Stato: Savoi resta consigliere provinciale

Lo storico militante leghista la spunta su Giacomo Bezzi per un pugno di voti: il Consiglio di Stato sancisce l'esito dell'elezione

Vittoria definitiva del consigliere, a buon titolo, Alessandro Savoi al Consiglio di Stato. L'ente di giustizia amministrativa ha dato ragione allo storico militante leghista, respingendo il ricorso di Giacomo Bezzi. I due si contendevano il posto in Consiglio provinciale per una manciata di voti alle elezioni dell'ottobre scorso. Savoi dunque resterà in Consiglio e la vittoria conferma un'altra volta l'exploit della Lega che ha portato alla presidenza della Provincia Maurizio Fugatti.

La prima a complimentarsi è la consigliera e collega di partito Mara Dalzocchio: "Sono felice che la delegazione di rappresentanti della Lega Salvini Trentino possa ancora avvalersi della figura storica di Alessandro Savoi, nostro Presidente e figura storica della Lega in Trentino. Oggi si è dato ragione a chi effettivamente l’aveva. Ora, tutti insieme, affronteremo con maggior serenità le battaglie che la Lega si pone per portare quel cambiamento richiesto dai trentini lo scorso 21 ottobre".

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Mezzi pubblici, novità per le bici pieghevoli: il trasporto sarà gratis

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Coppia di 40enni trentini nuda in un campo per fare sesso: multata

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento