Ratti in centro città: Forza Italia regala trappole per topi al sindaco

Cristian Zanetti, consigliere comunale, e Giacomo Bezzi, consigliere provinciale, entrambi di Forza Italia, hanno donato al sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, alcune trappole per topi per catturare i ratti avvistati da qualche giorno in centro città

Andreatta, a sx, mentre Zanetti e Bezzi gli consegnano le trappole

Cristian Zanetti, consigliere comunale, e Giacomo Bezzi, consigliere provinciale, entrambi di Forza Italia, hanno donato al sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, alcune trappole per topi per catturare i ratti avvistati da qualche giorno in centro città. "Degrado, prostituzione, furti e spaccio di droga non sono purtroppo gli unici elementi negativi a destare la preoccupazione e l'indignazione dei cittadini del capoluogo trentino. Infatti dopo i conigli presente in quantità presso il cimitero, ecco che da qualche giorno le vie di Trento sono popolate da'simpatici' ratti che scorrazzano tranquillamente, rovistando tra rifiuti, fogliame e qualsiasi antro disponibile", affermano Bezzi e Zanetti. 

"La presenza dei ratti è sintomo di sporcizia e degrado e non lo vediamo certo come quell'animale descritto nelle fiabe, a differenza del sindaco! Ormai è sotto gli occhi di tutti il lassismo che caratterizza le politiche promosse dal centrosinistra che governa la città di Trento. Ed è per questo motivo che Forza Italia ha deciso di donare al primo cittadino Andreatta delle trappole per topi, al fine di spronare l'amministrazione ad agire in tempi celeri con politiche di contrasto al degrado e alla criminalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento