I richiedenti asilo saranno progressivamente concentrati a Trento

Depotenziato il campo di Marco, così come i progetti di accoglienza diffusa dislocati in 66 comuni del Trentino

Tutti i richiedenti asilo del Trentino saranno progressivamente spostati verso Trento. La Residenza fersina, che negli ultimi anni ha visto un progressivo calo delle presenze, sarà utilizzata per accogliere quanti più migranti possibile e sarà gestita dalla Croce Rossa a partire da settembre. E' questa la nuova rotta intrapresa dalla Giunta leghista di Maurizio Fugatti in tema di rifugiati. 

A Marco di Rovereto è già iniziato il progrssivo smantellamento del campo della Protezione Civile dove i rifugiati sono accolti nei container. Parallelamente proprio i container che a Trento servivano solamente per i primissimi giorni di accoglienza saranno utilizzati stabilmente. Verso lo smantellamento anche il progetto di accoglienza diffusa in alloggi pagati dalla Provincia in 66 comuni.

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

  • Temporali estivi, il Soccorso Alpino: "Attenzione al brusco calo delle temperature"

I più letti della settimana

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente, si schianta frontalmente con un camion e ci finisce sotto: morto motociclista

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

  • Motociclista morto sulla strada del lago di Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento