Nuovo Polo Sanitario del Trentino: nominata la commissione

La Giunta provinciale ha nominato la commissione giudicatrice per l'esame delle offerte che sono arrivate per il concorso di progettazione del nuovo Polo Sanitario del Trentino

La Giunta provinciale ha nominato la commissione giudicatrice per l'esame delle offerte che sono arrivate per il concorso di progettazione del nuovo Polo Sanitario del Trentino. 
I componenti sono:
- ingegner Alessandro Reolon - dirigente Servizio Ingegneria Clinica presso Azienda Provinciale per I Servizi Sanitari di Trento (come presidente);
e come componenti esperti
- architetto Benedetta Tagliabue dello Studio Miralles Tagliabue EMBT SLP con sede a Barcellona (SP);
- ingegner Loretta De Col - dirigente presso A.A.S. n. 5 Friuli Occidentale S.S. Nuovo Ospedale - Azienda per l'Assistenza sanitaria;
- dottor Pietro Grasso - direttore Sanitario Presidio Columbus e Rapporti con il Territorio Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli Roma;
- dottoressa Cristina Tovazzi - responsabile del Servizio per le professioni sanitarie delle Strutture Ospedaliere di Trento e di Rovereto presso l’ Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento.

Con lo stesso provvedimento è stata incaricata la dottoressa Fabiola Nicolodi, funzionario dell’Agenzia provinciale per le Opere pubbliche della Provincia Autonoma di Trento, di svolgere le funzioni di Segretario verbalizzante. La Commissione giudicatrice ha sei mesi di tempo per svolgere il suo compito. Per far fronte alla spesa prevista è stata impegnata la cifra di 134.000 euro. La commissione potrà avvalersi della consulenza tecnica di dipendenti di amministrazioni pubbliche, per lo svolgimento di attività puntuali meramente esecutive o per l’acquisizione di conoscenze tecniche specifiche su singoli aspetti oggetto della progettazione. Questa collaborazione non avrà natura decisoria o valutativa posto che queste funzioni sono di esclusiva competenza della commissione.

Come consulenti sono stati individuati:
- l’architetto Claudio Pisetta (dirigente servizio Opere civili della Provincia);
- l’ingegner Mario Monaco (dirigente servizio Opere stradali e ferroviarie della Provincia);
- il geometra Andrea Donati (funzionario tecnico del Dipartimento Infrastrutture e mobilità della Provincia)
- la dottoressa Lia Malagò (direttore Amministrativo APSS);
- l’ingegner Alessio Zeni (responsabile Nucleo Impianti / Energy manager APSS);
- il dottor Aldo Valentini (fisico Sanitario, esperto in radio protezionistica ed esperto qualificato APSS).

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

Torna su
TrentoToday è in caricamento