Ciclabile sul Garda: ora tocca al Trentino proseguire l'anello

Sopralluogo del presidente Fugatti per il collegamento Limone-Riva: "Opera prioritaria ma occorre vedere quali sono i progetti e trovare le risorse"

La ciclabile panoramica sul Garda a Limone, in territorio veneto a pochi passi dal confine con il Trentino, è stata un successo. Nei giorni seguenti all'inaugurazione le foto degli scorci ripresi dal percorso a picco sulle acque del lago hanno spopolato sui social network attirando migliaia di turisti. Il progetto  però, com'è noto, è quello di congiungere le piste ciclabili esistenti con nuovi tratti in modo da formare un anello attorno al Lago di Garda.

"I ciclisti siano obbligati a stare sulla ciclabile": unanimità in Consiglio provinciale

Ora tocca al Trentino: “Siamo consapevoli che si tratta di un importante biglietto da visita per il Garda trentino che si affaccia verso la sponda lombardo, il completamento del collegamento ciclabile con Limone è considerato prioritario" ha detto il Presidente della Provincia Maurizio Fugatti al termine di un sopralluogo con il dirigente del Servizio opere stradali. La precedente Amministrazione provinciale aveva promesso l'appalto entro fine 2019

Occorre però attendere l'elaborazione del progetto, tutt'altro che definitivo, e soprattutto lo stanziamento in bilancio. “Se vogliamo andare avanti – ha aggiunto Fugatti – dobbiamo capire quali sono i progetti. Oggi, con i tecnici provinciali, siamo venuti a fare un sopralluogo sui vari lotti verso il confine lombardo perché crediamo che questa sia un’opera da portare avanti nel più breve tempo possibile: è utile ai territori, a fini turistici e per i collegamenti. Adesso si passa alla fase delle decisioni progettuali e del reperimento delle ulteriori risorse necessarie".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Limone è in Lombardia non in Veneto

Notizie di oggi

  • Eventi

    Pasquetta nei musei e nei siti archeologici

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Cronaca

    Rapina in Lung'Adige: pugni in faccia per uno smartphone

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento