Messner: "No alle radici cristiane nello Statuto d'autonomia"

"Se non separiamo politica e religione, finiamo male", dice Messner. "Vediamo i problemi in tutto il mondo causati dal fatto che i musulmani non distinguono tra potere politico e religioso"

"La chiesa non deve immischiarsi nella politica e la religione non c’entra nulla con il nuovo Statuto d’autonomia". Lo dice Reinhold Messner, in un’intervista ripresa dall'Ansa, in riferimento alla richiesta del vescovo altoatesino, Ivo Muser, di inserire un riferimento alle radici cristiane nel preambolo dello Statuto d'autonomia. "Questo – aggiunge il re degli ottomila – sarebbe un ritorno al medioevo". Messner fa appello al governatore Arno Kompatscher a prendere le distanze, "altrimenti saremo costretti a fondare un nostro partito oppure a fare una rivoluzione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'alpinista sottolinea poi di non voler togliere i crocifissi dalle vette di montagna: "Le croci possono restare dove sono, ma basta così, non servono altre. Se non separiamo politica e religione, finiamo male", dice Messner. "Vediamo i problemi in tutto il mondo causati dal fatto che i musulmani non distinguono tra potere politico e religioso", afferma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

Torna su
TrentoToday è in caricamento