Il presidente Mattarella a Pieve Tesino: "De Gasperi garante della continuità dello Stato"

"La visione ed il coraggio di De Gasperi hanno reso possibile una nuova identità nazionale basata sulla democrazia e sullo stato liberale"

"Dopo il duro ventennio fascista e la sciagura della guerra la Repubblica ha ricomposto l'unità del Paese, ridefinendone l'identità nazionale: ciò non sarebbe stato  possibile senza il  coraggio e la visione di Alcide de Gasperi". Queste le parole del presidente Sergio Mattarella, riprese dall'Ansa, pronunciate in apertura della Lectio Degasperiana, l'annuale appuntamento in ricordo dello statista trentino, a Pieve Tesino. Nella casa natale di De Gasperi il Capo dello Stato ha ricordato inoltre una profonda ferita, contemporanea alla nascita della Repubblica, per i territori di Trieste e Bolzano, che non poterono prendere parte al referendum del 1946. De Gasperi, ha spiegato  il presidente, fu garanzia di continuità dello Stato. Clicca qui per leggere alcuni passaggi dell'intervento...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento