L'assessore Bisesti: "Scuola hi-tech". Maschio (M5S): "Bagno di onde elettromagnetiche?"

Il consigliere del Movimento Cinque Stelle parla di "malattie correlate" ad un "bagno di onde elettromagnetiche" per gli studenti trentini

Una foto del profilo facebook del consigliere Maschio con lo slogan: "Stop 5G"

Primo giorno di scuola in Trentino, e l'assessore all'Istruzione Mirko Bisesti annuncia, in un'intervista al Corriere del Trentino, la sua idea per una suola hi-tech: "puntare su robotica ed innovazione". Un progetto, per ora solo un'ipotesi, che per essere realizzato avrà evidentemente bisogno di un ingente investimento in attrezzature ed infrastrutture digitali.

Arriva a stretto giro la risposta degli ex alleati della Lega, i Cinque Stelle, in questo caso per bocca di Andrea Maschio, consigliere comunale del Movimento: "Le chiedo, caro Assessore, anzi la supplico, liberi la scuola da questo problema. E’ li che i nostri figli passano la maggior parte del tempo. Faccia in modo di farli vivere in un ambiente pulito, sano, rilassato".

Il consigliere parla di "un'immersione in un bagno di onde elettromagnetiche" per gli studenti e le studentesse trentine, e di "malattie correlate" riferendosi anche a "quanto dimostra lascienza". Senza però citare nessun studio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto precipita nella scarpata: morta ragazza di 18 anni

  • Alla guida completamente ubriaca provoca incidente davanti ai carabinieri

  • Scivola e precipita in un dirupo: donna muore sotto gli occhi del marito

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Boscaiolo morto a Tione: è Paolo Valenti, papà di tre figli ed ex calciatore

Torna su
TrentoToday è in caricamento