Riva-Dro-Arco: nascerà un megacomune?

Appello del gruppo 'Comune unico', costituitosi con lo scopo di unificare i sei comuni alto gardesani - Riva del Garda, Arco, Dro, Drena, Nago-Torbole e Tenno - sotto un'unica amministrazione

"Insieme vogliamo dare una speranza per il futuro. Insieme chiediamo a tutte le persone di buona volontà un passo in avanti per dare più forza a questo territorio mediante la costituzione del Comune dell'Alto Garda". L'appello è del gruppo 'Comune unico', costituitosi con lo scopo di unificare i sei comuni alto gardesani - Riva del Garda, Arco, Dro, Drena, Nago-Torbole e Tenno - sotto un'unica amministrazione, seguendo l'esempio di altre gestioni associate esistenti in Trentino.

"Siamo convinti che l'unico sistema per ridurre la spesa pubblica è quello di razionalizzare ed ottimizzare il funzionamento degli uffici comunali e di altri servizi per poter destinare le scarse risorse rimaste al miglioramento dei servizi primari (scuola, cultura, sanità, assistenza) - si legge in una nota - Costituire il Comune unico significa ottimizzare il funzionamento istituzionale evitando campanilismi e personalismi senza senso.

Significa razionalizzare la spesa pubblica e permettere al nostro territorio di contare molto di più". Turismo, agricoltura, industria e artigianato contribuiscono a creare benessere, ma il gruppo Comune unico ricorda che "esiste però anche un'altra realtà, costituita dalla 'povertà' dei comuni, privi di soldi da destinare agli investimenti e viceversa, strangolati dal continuo aumento della spesa corrente e parassitaria. A ciò si aggiunge un'altra amara constatazione: nonostante l'Alto Garda produca circa il 35% del Pil provinciale, questo nostro territorio a Trento, in Provincia, conta ben poco", si legge ancora nella nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento