La Flat Tax toglie 70 milioni di euro al Trentino, li metterà la Provincia

Nel Disegno di Legge di Fugatti per la variazione di bilancio anche i 70 milioni di euro di mancate entrate dopo la manovra del Governo Conte

Ci sono anche i 70 milioni di previsto mancato introito a causa della flat tax nel disegno di legge presentato dal Presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti per la variazione di bilancio 2019-2021 che sarà discusso in aula. L'introduzione della flat tax all'interno della manovra varata dal Governo Conte tocca, eccome, anche il Trentino: è la stessa amministrazione provinciale ad aver calcolato un'entrata mancata pari a 30 milioni di euro in meno nel 2020 e 40 nel 2021. Colpa della mancata "clausola salva-Trentino", che potesse compensare il mancato introito. A compensarlo ci penserà la Provincia, i soldi saranno attinti, ha detto Fugatti, da accantonamenti e da minori finanziamenti, leggi tagli, di alcuni ambiti dell'amministrazione provinciale. 

"La tanto annunciata flat tax, infatti, seppur abbozzata in versione minimale, si è immediatamente tradotta nella previsione di minori entrate per le nostre casse - tuona il capogruppo del PD trentino Giorgio Tonini - quantomeno improvvisata – oltre che evidentemente inefficace – s’è rivelata la trattativa attivata dalla giunta provinciale. Una trattativa descritta ripetutamente dal presidente Fugatti come “sotto traccia”, ma dei risultati della quale non c’è stata proprio, ahinoi, alcuna traccia". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento