Prima i trentini o prima Salvini? Il PD del Trentino all'attacco sull'autonomia

Con la flat tax le entrate delle due province autonome sono destinate a contrarsi, l'emendamento che chiedeva la salvaguardia delle prerogative economiche è stato ritirato

Prima i trentini? No,  prima Salvini. Così il Partito Democratico del Trentino va all'attacco dopo il naufragio alla Commissione Bilancio della Camera,dell'emendamento di salvaguardia per le Province autonome di Trento e Bolzano che chiedeva di far valere i precedenti accordi siglati con lo Stato in materia di risorse economiche.

Risorse che, secondo il PD, sono inevitabilmente destinate a calare per effetto della flat tax, e di altre possibili manovre di questo tipo, che determineranno una minor entrata nelle casse delle due province. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'emendamento è stato ritirato - si legge nel comunicato - e questo nonostante il colloqui tra Fugatti e Tria in occasione del Festival dell’Economia, a dimostrazione della totale ininfluenza di Fugatti tanto all’interno della Lega quanto a livello istituzionale. Il tema Autonomia è finito rapidamente ai margini dell’agenda e della retorica politica della Giunta Fugatti. Basti pensare alla leggerezza con cui è stato smontato l’assegno unico provinciale per adottare, primi in Italia, il romanissimo reddito di cittadinanza, o alla questione Valdastico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento