Festival dell'Economia, nessun "ribaltone" ai vertici. Fugatti: "Serve più pluralismo"

Confermati direttore e comitato scientifico, ma il governatore, dopo le polemiche dell'anno scorso, chiede più pluralismo

Nessun "ribaltone" nella Direzione e nel Comitato scientifico del Festival dell'Economia. Dopo lo scontro dell'anno scorso, con Salvini invitato a Trento e poi assente e l'attacco al direttore Tito Boeri, il presidente della Provincia Fugatti assicura che non saranno modificati i vertici dell'organizzazione ma che l'edizione 2020 dovrà assicurare "un maggior pluralismo, proponendo sin dalle prossime edizioni un ampio confronto tra le diverse sensibilità scientifiche, nazionali ed internazionali, che sull’argomento declinato a tema del Festival saranno chiamate a discutere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo è quanto riferito dal governatore in Consiglio provinciale in risposta al consigliere di Futura Paolo Ghezzi. Il tema, dunque, ancora non c'è. L'anno scorso l'edizione, decisa prima delle elezioni provinciali, era dedicata a populismi e nazionalismi, con evidente dissonanza rispetto alla Giunta provinciale, insediatasi da pochi mesi. Si attende ora il tema della prossima edizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento