Doppio passaporto anche per i Trentini, in 750 firmano la petizione online

In Alto Adige 9 consiglieri provinciali hanno ripreso una battaglia storica. Anche in Trentino, sebbene in un contesto totalmente diverso, qualcuno rilancia la proposta

Dopo la lettera di 19 consiglieri provinciali altoatesini al Governo austriaco per chiedere il recupero della doppia cittadinanza, italiana ed austriaca, per gli abitanti della Provincia autonoma di Bolzano anche in Trentino spunta una petizione, online, con la medesima richiesta.

A lanciare la raccolta firme su change.org  è Lukas Antoniolli, schützen di Trento che chiede al presidente della Provincia Ugo Rossi, curiosamente chiamato Landeshauptmann, di attivarsi con un'analoga richiesta presso il  Parlamento di Vienna.

Certo, quella che per l'Alto Adige  è una battaglia storica, più volte ripresa al Dopoguerra ad oggi, in Trentino non è che una nostalgia di pochi, sebbene sul piano "diplomatico" le sorti della popolazione trentina siano state le stesse di quella sudtirolese. La petizione ha raccolto, in pochi giorni, 750 firme, l'obiettivo è arrivare a 1000. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • egregio sig, Antoniolli, le provincie di Parma e Piacenza sono state sotto il controllo austriaco dal 1814 al 1847, crede che anche noi possiamo chiedere il doppio passaporto? anche il mio vicino di casa, sig. Mustafà, e' interessato.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Valsugana: centrato dall'auto al bivio di Levico, muore motociclista

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento