Doppia cittadinanza, Kompatscher a Vienna: "Non c'è fretta, serve intelligenza"

Il governatore in visita al governo di Vienna, che ha promesso il doppio passaporto agli altoatesini di lingua tedesca: "Siano coinvolti anche i discendenti italiani"

Doppia cittadinanza: una vittoria per gli altoatesini?

"Doppia cittadinanza? Non c'è nessuna fretta". Il governatore dell'Alto Adige Arno  Kompatscher in visita istituzionale a Vienna frena sul doppio passaporto per i sudtirolesi. Frena ma, allo stesso tempo, apre anche agli altoatesini di lingua italiana. "La doppia cittadinanza italo-austriaca non deve dividere - si legge in una sua dichiarazione alla stampa austriaca, ripresa questa mattina dall'Ansa - serve semmai un coinvolgimento anche dei discendenti di lingua italiana dell'impero austro-ungarico". In ogni caso, ribadisce Kompatscher, la questione "richiede tempo ed intelligenza". Il governatore si trova a Vienna per la conferenza dei presidenti dei Länder austriaci, alla quale partecipa anche la Provincia di Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento