Doppia cittadinanza, Kompatscher a Vienna: "Non c'è fretta, serve intelligenza"

Il governatore in visita al governo di Vienna, che ha promesso il doppio passaporto agli altoatesini di lingua tedesca: "Siano coinvolti anche i discendenti italiani"

Doppia cittadinanza: una vittoria per gli altoatesini?

"Doppia cittadinanza? Non c'è nessuna fretta". Il governatore dell'Alto Adige Arno  Kompatscher in visita istituzionale a Vienna frena sul doppio passaporto per i sudtirolesi. Frena ma, allo stesso tempo, apre anche agli altoatesini di lingua italiana. "La doppia cittadinanza italo-austriaca non deve dividere - si legge in una sua dichiarazione alla stampa austriaca, ripresa questa mattina dall'Ansa - serve semmai un coinvolgimento anche dei discendenti di lingua italiana dell'impero austro-ungarico". In ogni caso, ribadisce Kompatscher, la questione "richiede tempo ed intelligenza". Il governatore si trova a Vienna per la conferenza dei presidenti dei Länder austriaci, alla quale partecipa anche la Provincia di Bolzano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento