Il Partito degli Astenuti: sono 157.775

Con l'affluenza al 62,81% sono 154.000 i cittadini che non hanno esercitato il loro diritto al voto, ma ci sono anche le schede bianche da contare: 3.775 elettori sono entrati nella cabina elettorale e ne sono usciti con la scheda intonsa, mille in più rispetto al 2008

Foto da Il Monitore

Tra i risultati di queste elezioni c'è sicuramente da contare quello sull'astensionismo, che non mancherà, ci auguriamo, di interrogare Ugo Rossi e tutti i nuovi consiglieri. Un dato al quale va aggiunto quello sulle schede bianche: nel 2008 furono 2.812 e questa volta ne sono state contate 3.775. Anche al netto di eventuali "amnesie" da cabina elettorale ci sembra un dato significativo. Una volontà di esprimere il sentimento di non sentirsi rappresentati che ci era stato espresso anche da alcuni intervistati presso il seggio, domenica 27 ottobre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sommando quindi quelli che non sono andati a votare con quelli che hanno consegnato la scheda in bianco gli elettori del "Partito dell'astensione" arrivano a 157.775. Più o meno gli abitanti di Trento e Rovereto. Il numero potrebbe essere anche maggiore: non è dato sapere se tra le 9.145 schede ritenute nulle vi siano anche altre espressioni di astensionismo o dissenso. Anche in questo caso il numero è molto più grande di quello delle scorse elezioni, in cui comunque vi furono più votanti: allora le le schede nulle furono 5.563.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento