Tonini: "Ho telefonato a Fugatti per complimentarmi, faremo opposizione costruttiva"

A mezzogiorno, quando i dati dello scrutinio danno ormai come vincente il candidato di centrodestra, Giorgio Tonini rompe il silenzio: "Complimenti a Fugatti, ora pensiamo all'opposizione"

"Ho appena telefonato al candidato Maurizio Fugatti per complimentarmi con lui, visto che la sua vittoria è ormai conclamata" questa la  prima dichiarazione di Tonini alla stampa locale e nazionale sul voto in Trentino.

VIDEO - Tonini dopo il  voto: "Faremo opposizione costruttiva"

"Da parte nostra difenderemo strenuamente le  istanze dell'autonomia in Consiglio provinciale ma faremo anche un'opposizione costruttiva sui temi sui quali abbiamo incentrato la campagna elettorale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elezioni provinciali: segui lo spoglio in diretta

Il candidato del centrosinistra Giorgio Tonini è il  primo a rompere il silenzio in questa mattinata di scrutinio: i dati, diffusi anche sul nostro sito a partire dal primo mattino, lo vedono sconfitto con percentuali tra il 20%  ed il 25% mentre il candidato del centrodestra Fugatti si avvia alla presidenza della Provincia con il 45%. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento