Protesta anti-Salvini a Trento: messaggio di solidarietà di padre Alex Zanotelli

Salvini a Madonna Bianca, in centro la protesta di Anpi, Bruno, studenti e sindacati di base

Mentre Salvini, nel suo tour elettorale del Trentino, era  a ppiazzale Europa nel quartiere periferico di Madonna Bianca per la sua tappa nel capoluogo, durata appena un'ora, nelle vie del centron risuonavano i cori contro quello che è stato definito "un rigurgito fascista, razzista, xenofobo e omfobo". Circa trecento persone hanno aderito alla manifestazione anti-Salvini, ed un'altra è in programma per sabato prossimo.

Presente, anche a distanza, padre Alex Zanotelli. I manifestanti hannno letto una sua lettera, a sostegno della protesta: "Dobbiamo reagire insieme - ha scritto il sacerdote trentino - in questo momento in cui l'Italia e l'Europa sono minacciate dall'ondata nera del razzismo e della xenofobia".

"Siamo di fronte ad un governo fascio-populista - hanno detto al  megafono gli organizzatori - che nel solco tracciato dal PD di Minniti, quello degli accordi con le carceri libiche, da una parte batte sul tasto dell'emergenza immigrazione e dall'altro su quello  di una già dichiarata guerra ai poveri".

Di Italia ed Europa ha parlato anche il diretto interessato, Salvini, intervenuto ad Aldeno per un'altra tappa del suo tour: "L'Italia e l'Europa guardano al voto trentino di domenica" ha detto ai militanti in festa prima di sintetizzare i concetti ormai scanditi da quattro anni a questa parte: "Prima i trentini, più sicurezza, ai nostri emigranti nessuno offriva pranzo, ccena e colazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento