Il centrodestra ha scelto il candidato sindaco di Trento: ecco chi è

Convergenza della Coalizione del Cambiamento su un nome, in vista delle comunali del 3 maggio

Il cenrodestra trentino ha scelto il candidato sindaco di Trento per le elezioni del 3 maggio 2020: sarà Alessandro Baracetti a guidare la coalizione verso la scalata a palazzo Thun.

La notizia, dopo settimane di suspance, è stata data con un comunicato diffuso in serata dalla Lega Trentino a nome Coalizione del Cambiamento: questa è, infatti, la dicitura ufficiale della coalizione che ha vinto le scorse elezioni provinciali ed ha espresso la Giunta che attuamente governa in Trentino.

Una coalizione che si ripropone ora, non senza tensioni interne, in vista delle comunali. Un appuntamento elettorale importantissimo, visto che nella città di Trento il centrosinistra ha sempre ottenuto la maggioranza dei consensi, fino alle elezioni supplettive ed europee del maggio scorso. 

Il candidato, dunque, non è espressione diretta della Lega, così come chiesto dagli alleati: Agire per il Trentino di Claudio Cia, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Autonomisti Popolari e Civica Trentina. Di professione avvocato, classe 1970, Alessandro Baracetti è stato scelto come "giusto emblema di quella serietà di cambiamento richiesta dagli abitanti di Trento dopo oltre 20 anni di immobilismo del centrosinistra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un cambiamento che punta su una figura che si pone in antitesi al centrosinistra. Nei prossimi giorni la coalizione presenterà il programma di coalizione e il piano per rilanciare Trento verso il prossimo decennio" conclude la nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus: si va verso la proroga fino al 30 aprile, arriva il "mini-reddito" anche per chi è in nero

Torna su
TrentoToday è in caricamento