Il Consiglio cancella la doppia tassa sull'energia elettrica

Un disegno di legge per rimuovere le addizionali locali era stato preparato dalla Giunta, vista l'introduzione dell'accisa statale dal 1 gennaio di quest'anno: i consiglieri provinciali lo hanno approvato oggi

Il rischio di pagare una doppia tassa sull'energia elettrica in Trentino è stato cancellato con il benestare del Consiglio provinciale. Un disegno di legge per rimuovere le addizionali locali era stato preparato dalla Giunta, vista l'introduzione dell'accisa statale dal 1 gennaio di quest'anno, senza però cancellare l'analogo tributo provinciale.

 Meglio, era stato cancellato per tutti, tranne che per le Regioni e Province a Statuto speciale. Il ddl della Giunta, approvato stamattina dal Consiglio, cancella il doppione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento