Il Consiglio cancella la doppia tassa sull'energia elettrica

Un disegno di legge per rimuovere le addizionali locali era stato preparato dalla Giunta, vista l'introduzione dell'accisa statale dal 1 gennaio di quest'anno: i consiglieri provinciali lo hanno approvato oggi

Il rischio di pagare una doppia tassa sull'energia elettrica in Trentino è stato cancellato con il benestare del Consiglio provinciale. Un disegno di legge per rimuovere le addizionali locali era stato preparato dalla Giunta, vista l'introduzione dell'accisa statale dal 1 gennaio di quest'anno, senza però cancellare l'analogo tributo provinciale.

 Meglio, era stato cancellato per tutti, tranne che per le Regioni e Province a Statuto speciale. Il ddl della Giunta, approvato stamattina dal Consiglio, cancella il doppione.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento