Divina: "Controlli sulla vendemmia mettono a repentaglio la sussistenza delle famiglie"

Il senatore Sergio Divina interviene sulla questione dei controlli dell'Inps nelle campagne: "non si può pretendere che in questo settore non vi sia una collaborazione volontaria". La questione è anche oggetto di interrogazione ministeriale

"Pretendere che nessuna collaborazione volontaria vi possa essere in questo settore vuol dire non riconoscere la tradizione e la cultura del nostro territorio" così il senatore della Lega Nord Sergio Divina interviene nel dibattito attorno ai controlli da parte dell'Inps nelle campagne italiane e trentine a caccia di irregolarità.

Il senatore rimprovera ad una serie di fattori, tra cui le stesse leggi, la possibilità di mettere a rischio, in un periodo già difficile come questo, l'economia di intere famiglie che vedono nella vendemmia la principale fonte di reddito: "Leggi sbagliate, eccesso di zelo da parte di qualche burocrate, non conoscenza delle consuetudini rurali, possono creare gravi ripercussioni sulla stessa sussistenza delle piccole aziende familiari in agricoltura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento