Cervi e caprioli: 800 investiti in un anno, il M5S chiede i corridoi faunistici

Mentre l'orso tiene banco sulle cronache nazionali il M5S punta il dito contro la "strage silenziosa" degli ungulati

Un esempio di corridoio faunistico realizzato in Germania

Mentre si parla di orsi e lupi da catturare in Trentino, il Movimento Cinque Stelle torna a chiedere l'apertura di corridoi faunistici, puntando i dito contro una "strage silenziosa" ceh avviene quotidianamente sulle strade trentine, quella dei cervi e dei caprioli uccisi dalle auto.

I numeri parlano di 584 caprioli e 218 cervi investiti in un anno. Un fenomeno pressochè costante, anzi con un certo aumento, dal 2015 ad oggi, del numero dei cervi investiti. Quasi 800 animali, simboli del Trentino tanto quanto l'orso, banalmente investiti sulle strade.

Il numero non si riferisce alle morti accertate, ma i casi di recupero, spiega il capogruppo del M5S Filippo Degasperi, sono davvero esigui rispetto agli incidenti: 33 ungulati curati, e liberati, al Centro fanunistico Casteller, inclusi quelli non feriti in incidenti.

Ecco perchè il Movimento Cinque Stelle trentino torna a chiedere dei veri e propri corridoi faunistici, in grado di condurre gli animali oltre le barriere artificiali costituite dalla viabilità proviciale, in modo da evitare l'isolamento genetico, le morti dovute alla difficoltà di alimentazione nel periodo invernale, ma soprattutto gli incidenti. Studio di fattibilità entro sei mesi: questa la richiesta della mozione. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

Torna su
TrentoToday è in caricamento